TORNEO PEE WEE dal 8 al 19 febbraio 2016 a Quebec

Si è disputata la 58a edizione del torneo Pee Wee, vero campionato del mondo a livello giovanile, arena quasi sempre esaurita, città storica e meravigliosa, che ha ospitato per 11 giorni i migliori prospetti giovanili dell'hockey mondiale, non vi dico chi ha vinto (almeno leggerete il tutto sino alla fine...) ma una grande nota positiva c'è: le prestazioni dei 2 team italiani, che si sono comportati alla grande, suscitando anche l'ammirazione ed il tifo dei fans neutrali, ma ora partiamo dall'inizio:

Mercoledi 8

Finalmente l'attesa è finita; le porte del Centre Videotron si aprono, per raccogliere i numerosi ragazzi che da oggi e per altri undici giorni terranno desta l'attenzione di una città, che storicamente vive di hockey. Prima di dare il via da rilevare due caratteristiche del torneo Pee Wee: le gare si giocano su tre tempi, primi due della durata di 10 minuti e il terzo di 15, una regola a mio parere giustissima che serve per non mortificare gli avversari, se una squadra ad un certo punto della gara ha un passivo di almeno sei reti il tempo scorre normalmente anche durante le interruzioni. Ma ora apriamo le porte a questo magico mondo:

Ore 8,30 locali si parte !!!

Inizio del torneo che vedeva lo scontro tra le canadesi Ste Foy Sillery e Beauce Nord Rapides, girone C. Due reti all'avvio e Nord Rapides vincenti; si proseguiva con parecchi derby tra team canadesi, che vedevano vincitori Chaudiere, Campus e Baie Comeau. Nele restanti gare, da rilevare la sorpresa Phoenix che superava i più quotati Rimouski, e la vittoria al fotofinish di Victoriaville.

Ste Foy Sillery-Beauce Nord Rapides 0-2 Repentigny-Chaudiere 3-4

Terrebonne-Noroits 3-4 Pro Lac-Grayson 2-3 Rimouski-Phoenix 1-3

Baie Comeau-Drummondville 4-1 Sorel-Soulanges 4-0

Quebec Cyclones-Shawinigam 3-2 Clambly-Ford Appalaches 3-4

Chicoutimi-Victoriaville 2-3

Giovedi 9

Seconda giornata di gare, scendevano sul ghiaccio alcune big e la formazione femminile di Quebec. Giornata che ha visto parecchie sorprese, ma andiamo per ordine: dopo la vittoria di Montmagny, si assisteva alla carambola di emozioni tra Haute e Trois Rivieres, 11 reti e spettacolo per il pubblico presente. In tarda mattinata, destava scalpore la sconfitta di Quebec Centre e Val D'Or, mentre Arizona faceva il colpaccio contro Lac St Louis. Nel pomeriggio entrava in scena la formazione ceca, da sempre un'incognita a questi livelli, buona tecnica ma non bastava d'innanzi alla maggiore aggressività dei canadesi di Boisbriand, si continuava con la sconfitta di Detroit, per finire in serata con il debuto di Quebec Femminile, opposti a Beauport, disputavano un'ottima gara, ma alla distanza usciva la maggiore fisicità dei "maschietti", che nonostante avessero "contro" il tifo del Videotron, segnavano una sola ma decisiva rete. La serata si chiudeva con la vittoria di Halifax ai danni di Colorado.

Montmagny-Quebec Nord Est 5-0 Haute Beauce-Trois Rivieres 6-5

Quebec Centre-Yamaska 1-3 Val D'Or-Lac St Louis 2-5

Arizona-Lac St Louis Nord 3-1 Matane-Saint John Sea 6-1

Cecoslovacchia-Boisbriand 3-5 Burnaby-Detroit 5-1

Quebec Nord Est-College Francais 2-1 Quebec Femminile-Beauport 0-1

Colorado-Halifax 0-1

Venerdi 10

Terzo giorno di gare, che vedevano il debutto di parecchi team europei: prime due gare con Selezione Svizzera e Zurigo che confermavano l'ottimo momento del movimento elvetico. A seguire le roboanti vittorie di Pionniers e North Shore, che confermano la loro ottima scuola. Nel tardo pomeriggio, Inghilterra e Selezione Svizzera dopo due gare equilibrate, avevano ragione dei loro avversari, mentre il Giappone, confermava quanto di buono aveva fatto nella passata edizione: gioco spettacolare, ritmo altissimo, scambi di prima che mettevano in crisi i più quotati canadesi di Barthust, che perdevano per 7 a 6. In serta conferma di Quebec Centre e sorpresa di Anaheim, che superava Detroit Belle Tire.

Selezione Svizzera-California 4-1 Zurigo-Islanders 4-2

Antoine Girouard-Hershey 2-3 Nord Ovest Pionniers-Huntisc 6-1

Nord Shore Winter-Adirondack 7-1 Chicago Young-Inghilterra 2-1

Gatineau-Selezione Svizzera 1-2 Giappone-Bathurst Titan 7-6

Anaheim-Detroit Belle Tire 4-1 Quebec Centre-Nevada 9-3

Carolina-Brantford 3-4

Sabato 11

Primo fine settimana del Torneo, iniziava Hamilton che dopo 3 periodi equilibrati aveva ragione dei tenaci Illinois. Alle ore 11,45, debuttava la formazione italiana del Veneto, avversario il team Australia. Primo tempo chiuso sull'uno a zero con rete di Frescura. Nel periodo centrale, il Veneto allungava con le reti di Angaran e Angoletta, Dixon riduceva il passivo. Nel periodo finale, usciva alla grande la classe dei giovin italiani, tre reti con Angoletta, Vissa e Doriguzzi portavano il Veneto sul 6 a 1, Dixon segnava per gli australiani, e Vissa siglava il sette a due finale. Ottima vittoria, aspettando i prossimi avversari. La giornata continuava con le big di casa: Remparts che faticavano più del previsto contro Long Island e Canadiens che superavano il fotofinish i Pens. Nel pomeriggio, i canadesi di Iles de la Madeleine, si guadagnavano lo scontro con il Veneto, mentre Florida superava la Slovacchia.

Illinois-Hamilton 2-3 Calgary-Doritos 2-4 Syracuse-Starsldinka 3-2

Veneto-Australia 7-2 Remparts-Long Island 3-1 Canadiens-Pittsburgh 3-2 Connecticut-Austria 5-6 Rouen-Iles de la Madeleine 1-6

Rangers-Whitby Wildcats 3-0 Val D'Or-Chicoutimi 2-3 Slovacchia-Florida 3-4 Espoo-Boston 5-2

Domenica 12

Prima domenica del torneo, occasione per le famiglie-fans, che riempivano come da consuetudine il Videotron. La mattinata vedeva all'opera la new entry Vasas, che superava con una prova convincente Benelux. Si continuava con la sorpresa Saint John che superava Quebec Nord Est e la conferma dei Pirati di Chomutov, forse in questa edizione sono venuti per vincere.. Nel primo pomeriggio, lo stadio si riempiva per i padroni di casa Nordiques, tra i favoriti del torneo; tra la ola dei 14.000 fans annientavano facilmente gli americani di Hill. Il tripudio continuava nella gara seguente, che vedeva la vittoria sofferta di Frontenac. Nelle altre gare, sorprendeva la sconfitta di Detroit Thunderbirds, e la conferma dei finnici di Espoo, team che negli ultimi anni, è sempre arrivato ai turni finali.

Benelux-Vasas1-3 Pirati-Moncton 3-0 Ste Foy-Repentigny 1-5

Lehigh Valley-San Josè 1-3 Saint John-Quebec Nord Est 6-3

Tampa Scorpions-Atlanta 4-1 Nordiques-Dix Hill 7-0 Campus-Quebec Frontenac 2-3 Acadie Barthus-College France 2-4

Devils-Colorado Thunderbirds 5-1 Buffalo-Philadelphia 4-1 Trois Rivieres-Soulanges 8-0 Carolina-Ldinka 4-1 Ahuntsic-Pro Lac 1-0

Detroit Compuware-Middlesex 3-2 Toronto-Delemont 1-5 Espoo-Bost 7-0

Lunedi 13

Inizio della seconda settimana del torneo, giornata ricca di gare e prime grosse sorprese. Iniziava Charlotteown che passeggiava contro Gdansk, poi era la volta del secondo team italiano presente, l'Aosta, che con una grande prestazione annichiliva i cugini di Bordeaux. Rouen eliminava l'Australia, i Pens gli inglesi, e Boston i tenaci canadesi di Moncton. Ma ora veniamo alle sorprese: prima su tutte la debacle di Quebec Nord Est, che opposti al Giappone venivano surclassati dalle velocità e triangolazioni dei velocissimi ataccanti orientali; si continuava con gli Islanders che dopo un mathc tiratissimo eliminavano i più quotati Shaniwigam, per finire con Rimouski che veniva sorpresa da Arizona. La serata si chiudeva con Benelux, che sorprendeva Gdansk.

Charlottetown-Gdansk 11-3 Aosta Gladiators-Bordeaux 7-0

Grenoble-Guidford 7-4 Oakland-St Louis 2-3 Mid Fairfield-Rangers Sud 0-5

Detroit Honeybakled-Los Angeles 2-0 Arizona-Rimouski 4-3

Shawinigam-Islanders 4-5 Connecticut-Chambly 4-3 Detroit-Czenights 1-0

Boston-Moncton 5-3 Beauce-Chaudiere 2-3 Australia-Rouen 3-8

Matane-Montmagny 1-2 New England-Pittsburgh 0-4

Terrebone-Yamaska 6-2 Quebec Nord Est-Giappone 1-6

Sorel-Haute Beauce 3-0 Gdansk-Benelux 1-2

Martedi 14

Giornata storicamente morbida, poche gare in attesa del rush finale. Da rilevare la vittoria di Nord Ovest Pionniers, gara perfetta che li pone tra i favoriti del girone e l'uscita di scena di Zurigo e della Slovacchia, a conferma che a parte i Pirati di Chomutov, in questa edizione le formazioni europee non paiono particolarmente competitive.

Syracuse-Brantford 0-7 Grayson-Nord Oves Pionniers 1-8

Toronto Victoria-Guilford 2-1 Haute-Terrebonne 2-6

Nevada-Bordeaux 3-1 Lac St Louis-Sherbrooke 3-2 Illinois-Long Island 5-1

Quebec Cyclone-Zurigo 4-0 Colorado Thunderbirds-South Shore 2-4

Austria-Thetford 5-0 Middlesex-Slovacchia 5-3 Burnaby-Blainville 5-4

Mercoledi 15

Metà settimana che vedeva il rienro sul ghiaccio delle due formazioni italiane, ma andiamo con ordine: la prima gara vedeva la sorpresa Vasas che batteva Charlottetown, poi ore 9,15 entravano in scena i ragazzi del Veneto, avversari i canadesi di Iles de la Madeleine, gli italiani, pur partendo sfavoriti, giocavano da grande equipe, pochi fronzoli, reparti collegati, e sempre disposti a ripartire in contropiede, all'undicesimo il regalo ai parecchi fans italiani presenti: tiro di Frescura e vantaggio quasi inaspettato, ma la compattezza del team si notava nei restanti due tempi, quando una difesa super e un goalie magico, regalavano l'insperata vittoria. A seguire l'altro team italiano, Aosta che tra la sorpresa generale, batteva i padroni di casa di Quebec Centre, a dimostrazione che l'hockey giovanile può avere un futuro anche in Italia se solo le istituzioni, media, sponsor fossero più presenti..! La giornata continuava con la conferma dei Pirati, l'uscita di Detroit Belle Tire e Compuware, (in questa edizione i team di Detroit paiono lontani anni luce dalle solite ocrazzate vincitutto) e l'uscita di scena di quasi tutti i team europei.

Veneto-Iles de la Madeleine 1-0 Quebec Typhon-Antoine Giraud 1-3 Vasas-Charlottetown 4-3 Aosta-Quebec Centre 5-2 Espoo Blues-HK Pirati 1-7 Detroit Belle Tire-Whitby Wildcats 3-5 Grenoble-Delemont 2-4 l.Angeles-Philadelphia 3-2 Oakland-Adirondack 2-4 Selezione Svizzera-Maryland 1-2 Repentigny-Ahuntsic Braves 0-1 Mid Fairfield-Devils 3-2 Rouen-Victoria 5-1 Florida-Detroit Compuware 5-0 Benelux-Nevada 4-2 Hamilton-Remparts 4-7 Gatineau-Slovacchia 3-0 Columbus-Hershey Jr. Bears 5-1 Trois-Rivières-Saint John 1-2 North Shore-St. Louis 3-2

Giovedi 16

Passata la boa di metà settimana, il torneo iniziava ad emettere i primi verdetti: Canadiens che si facevano beffare da Chicago e Quebec femminile che battendo Calgary, confermava l'ottimo lavoro della coach Oulette, in serata d'innanzi al pienone del Videotron, gli eroi di casa Nordiques si piegavano alla grinta di Brantford. Pur giocando nel primo pomeriggio, ho lasciato per ultime le due italiane: se Aosta confermava i favori del pronostico, battendo 5 a 0 gli ungheresi del Vasas, il Veneto con una prova maiuscola rovesciava l'ennesimo pronostico sfavorevole della vigilia, uno a zero ai tiri di rigore, dopo aver resistito stoicamente agli arcigni svizzeri di Delemont; due team ai quarti di finale, se vinceranno li aspetta uno scontro fratricida in semifinale, lo speriamo tutti....

Rangers-Anaheim 2-1 Detroit Honeybaked-Buffalo 4-1

Antoine Girouard-Arizona 2-1 Chicago Young-Canadiens 2-1

Québec Femminile-Calgary Jr. Flames 3-0 Veneto-Delemont 1-0 Nord-Ouest Pionniers-Chaudière 7-1 Chicoutimi-Islanders 4-1

Gatineau-Lehigh Valley 3-2 Vasas-Aosta 0-5 South Shore-Middlesex 1-2 Sorel-Montmagny 0-5 Whitby-Los Angeles 0-1 Austria-Terrebonne 4-1

Connecticut-Québec-Centre Frontenac 2-3 Beauport-Team Doritos 1-0

Illinois Adirondack 6-1 Brantford-Nordiques 2-1 Dix Hills-Carolina 1-4

Québec Cyclone-Victoriaville 0-2

Venerdi 17

Terz'ultimo giorno di gare, due italiane ai quarti di finale ! Ma partiamo dalla mattinata, Pens che sorprendevano Detroit, Columbus vincente con i favoriti canadesi di Lac St Louis, Rouen eliminata, ma ora era la volta del Veneto, opposti alla corazzata Pionniers, purtroppo questa volta il pronostico sfavorevole della vigilia, non veniva smentito dai prodi ragazzi veneti, che pur giocando alla grande, subivano la maggiore classe e prestanza fisica dei canadesi, sul 4 a 0, la rete di Martini rincuorava i coraggiosi italiani, che solo nel finale subivano due reti, da un team che probabilmente vincerà il torneo. A seguire l'Aosta, che cedeva ai canadesi di Montmagny, dopo un match equilibrato. Nel corso della giornata, da rilevare l'ottima prestazione del Quebec femminile, l'ennesima vittoria dei Pirati e l'uscita di scena dell'orgogliosa formazione giapponese.

Maryland-San Jose 3-1 Florida-Mid Fairfield 2-3

Detroit-Pittsburgh 1-5 Rangers-Detroit Honeybaked 3-6

Benelux-Saint John 0-1 Lac St-Louis-Columbus 2-4 Ahuntsic-Rouen 2-0

Aosta-Montmagny 2-3 Boston-Québec Centre1-0

Nord-Ouest Pionniers Veneto 6-1 Chicoutimi-Gatineau 6-3

Équipe Québec Femminile-Collège Français 1-0

Chicago-Burnaby 2-4 Drummondville-California Kings 3-1

Remparts-North Shore 4-1 Colorado-Atlanta 2-1 Pirati-Austria 4-2

Carolina-Antoine Girouard 2-1 Giappone-Beauport 2-3

Baie Comeau-Selezione Svizzera 3-1

 

Sabato 18

Giorno dedicato alle gare dei quarti di finale e semifinali dei gironi B e C.

La penultima giornata iniziava con la vittoria di Halifax al fotofinish, proseguiva con Los Angeles, che confermava la sua forza battendo i Pens. Nel primo pomeriggio, il Videotron si riempiva per vedere i piccoli Remparts, beniamini di casa, purtroppo Mid Faifield con un perentorio 7 a 0, annichiliva il furore dei fans dei diavoli rossi. Nel tardo pomeriggio, nuova prova di forza dei Pionniers, grande prova di Quebec femminile, che ai tiri di rigore, si guadagnava la sua prima finale. In serata i Pirati, battendo i tosti Beauport, guadagnavano la fnale da favoriti, chiudeva Los Angeles che batteva Middlesex.

Tampa Scorpions-Halifax 2-3 Brantford-Columbus 2-5

Middlesex-Illinois 4-0 Victoriaville-Maryland 5-2

Pittsburgh-Los Angeles 2-4 Mid Fairfield-Remparts 7-0

Saint John-Ahuntsic 1-2 Burnaby-Detroit Honeybaked 0-5

Boston-Québec Femminile 3-4r. NordOvest Pionniers-Montmagny 8-1

Drummondville-Colorado1-0 Pirati-Beauport 6-2

Carolina-Chicoutimi 0-4 Halifax-Baie Comeau1-2

Middlesex-Los Angeles 0-1 Mid Fairfield-Detroit Honeybaked 2-0

Columbus-Victoriaville 2-3

Domenica 19

Dopo 11 giorni entusiasmanti, eccoci alle finali. Giornata decisiva, come l'anno scorso nessuna squadra di Quebec presente alle finali.

Nel girone C derby canadese tra Ahuntsic e Nord Ovest Pionniers, la sorpresa arrivava dal girone B che vedeva la formazione della Repubblica Ceca (Hc Pirati) opposti alle ragazze di Quebec Femminile, alla loro prima finale, probabilmente la gara più sentita dal pubblico. Poi le tre finali del Girone A, derby canadese tra Drummondville e Baie Comeau, altro derby tra Chicoutimi e Victoriaville, per chiudere con il derby americano tra Los Angeles e Mid Fairfield.

In definitiva 7 team canadesi, 2 americani e la formazione Ceca.

Come nell'edizione precedente il Centre Videotron apriva le porte presto, ore 9: finale valida per il titolo del Girone C.

Finale Gruppo C Ahuntsic Braves-NordOvest Pionniers 0-7

Pionniers che confermando la loro forza, annientavano i cugini di Braves, gara a senso unico per una formazione che nelle 6 gare disputate, hanno segnato 42 reti subendone solo 5, grande merito al Veneto che ha perso dai vincitori del torneo!!

Finale Gruppo B HK Pirati-Québec Fémminile 4-0

A seguire, probabilmente la gara più senita dal pubblico, cechi contro le ragazzine di Quebec, nonostante il gran tifo del Videotron e la buona prova delle figliole quebecois, le canadesi si arrendevano alla maggiore classe e fisicità degli europei.

Finale Gruppo AA Drummondville-Baie Comeau 5-3

Alle 12 locali, iniziavano le finali del gruppo A. Derby canadese, match spettacolare, poche alchimie tattiche e grandi emozioni, al termine la maggiore esperienza di Drummondville, regalava il primo trofeo della storia ai canadesi.

Finale Gruppo AA Elite: Chicoutimi-Victoriaville 2-3

Nel primo pomeriggio, altro derby canadese, a differenza della gara precedente, le squadre giocavano in modo attendistico, ottime difese ed in parte contropiedi, che premiavano Victoriaville.

Finale Gruppo AAA: Los Angeles-Mid Fairfield 1-0

Alle 15, ultima gara del torneo, questa vola derby Usa, gara chiusa, pochi tiri, ma al termine, la grande difesa dei Kings, ed un contropiede regalavano il rofeo di miglior team del mondo!!

Ora le luci si spengono, il Centre Videotron ritornerà la casa dei diavoli rossi Remparts, ma nella mente dei ragazzi, che hanno vissuto 10 giorni indimenticabili, rimarranno impresse per tutta la vita queste bellissime giornate di festa sportiva!!

Au revoir al prossimo anno !!!!

 


Tra pochi giorni si disputerà il prestigioso Torneo Pee Wee di Quebec, considerato da sempre il vero campionato del
mondo di hockey a livello giovanile, torneo arrivato alla 58a edizione. In questa occasione ospiterà circa 2.300
giovani promesse da tutto il Mondo, hockeysti provenienti da quattordici nazioni. Torneo che si svolgerà nel
rinnovato stadio di Quebec, il Centre Videotron, (casa dei Remparts, in questa stagione hanno una media di 14.200
spettatori a partita) ultimato nell'ottobre 2015, ed in grado di accogliere 18.000 spettatori, arena accogliente
e avveniristica, pronta ad accogliere la NHL, nel 2018? Speriamo.... La manifestazione nel corso degli anni ha assunto sempre più importanza a livello mondiale, tanto che negli ultimi anni gli spettatori hanno sempre superato le 200.000 unità, l'anno scorso, grazie soprattutto alla nuova arena gioiello, hanno battuto il record assoluto di presenze: 236.000 spettatori distribuiti in 12 giorni. Il Pee Wee è da sempre considerato il vero esame per le future stars NHl, dal "vecchio" Coliseè sono passati autentici miti come Brad Park, Guy Lafleur, Marcel Dionne, Gilbert Perreault, Mark Howe, il divino Wayne Gretzky, Mario Lemieux, Sylvain Cotè, Eric Lindros, Francis Bouillon, Martin Brodeur, e arrivando ai giorni nostri Sakic, Lecavalier, Roberto Luongo, Simon Gagnè, Martin St-Louis, Jason Spezza, Alexey Kostitsyn, Max Pacioretty, Patrice Bergeron,
Daniel Briere, Vlasic, Gelinas, Vermette, Marc-André Fleury e Johm Tavares. Dopo l'ottima partecipazione della scorsa stagione, sarà nuovamente presente il team esclusivamente femminile di Quebec, diretto da grandi campioni dell'hockey quebecois. In questa occasione, è stato inserito nel girone B, team che potrà essere la mina vagante del girone e, perchè no, magari vincerlo!! Anche in questa occasione, sarà diretto dalla leggenda Caroline Oulette, due medaglie d'oro alle olimpiadi. Team, che vedrà la partecipazione delle migliori atlete partecipanti alla Quebec Major League, e avrà come coach/assistenti Caroline Oullette, il grande ex canadiens Poulin, Kim St Pierre e il coach under 16 Valerie Bois.
In totale sono 115 le squadre partecipanti, anche in questa occasione il Torneo sarà suddiviso in 5 gironi per
merito, girone ELITE, AAA e AA, (65 team) da questa edizione ha ridotto il numero delle partecipanti per il
semplice fatto che parecchie formazioni della regione Quebec si sono affiliate, girone che avrà tre finali
diverse; girone B che quest'anno vedrà all'opera 20 squadre, mentre il girone C conserva 30 squadre. Per la
prima volta nella storia, le formazioni USA superano di numero quelle canadesi ( 49 team contro 48) poi Svizzera,
Francia e Repubblica Ceca con 3 formazioni, spicca l'Italia con 2 formazioni, all'ormai ospite fisso TeamVeneto,
si è aggiunto il team Aosta, alla prima partecipazione assoluta, quindi molte nazioni con una squadra. In questa
edizione da rilevare la riconferma dell'Australia, Inghilterra, Giappone e Benelux, mentre sorprende la new entry
di una nazione poco incline all'hockey come l'Ungheria con il Vasas Budapest. Nonostante siano tra le nazioni
leader di questo sport, Slovacchia e Finlandia, portano solo una squadra oltre oceano. Anche in questa occasione,
desta stupore l'assenza delle formazioni tedesche, svedesi e russe. L'importanza assoluta di questo torneo è data soprattutto dal nome delle partecipanti; scorrendo l'elenco balza subito all'occhio la presenza di quasi tutte le formazioni professionistiche Nhl, più le migliori formazioni dell'Est europeo.

Possibili finaliste? A questi livelli è molto difficile fare un pronostico, anche se sicuramente vedremo
protagoniste nel girone A le canadesi di Quebec, Montreal, Val D'Or, la corazzata Detroit presente con 4
formazioni, quasi sempre presenti nelle fasi finali; i team svizzeri sempre competitivi, mentre le formazioni
slovacche e ceche, sono da sempre un punto di domanda.

Nel girone B, le canadesi Campus,Calgary, Quebec, gli americani di Connecticut e il team Austria sempre agguerrito.
Da rimarcare la presenza di Quebec femminile, a mio parere tra le possibili vincitrici del torneo, e il Giappone,
che nella passata edizione aveva meravigliato gli addetti ai lavori.

Il girone C, sperando nel Veneto, da tradizione è appannaggio delle canadesi, forse solo gli Islanders ed i team
francesi potranno contrastare l'egemonia di Beau Nord Rapides, Chaudieres-Toronto e le due

Prima di chiudere, un occhio di riguardo al Veneto, partirà con 19 giocatori, come negli ultimi anni il coach sarà
Paolo De Biasio, team leader Claudio Franceschini e Nadia Bortot responsabile.
Rosters Veneto:
Portieri:
De Nardin Mathias (Alleghe) Pais Bertter (Pieve)
Giocatori:
Difensori:
Sabberi Abderanmare (Asiago) Larcher Enrico-Longo Giorgio (Pieve)
Angaran Aleandro-Lacedelli Francesco (Cortina)
Larese Doch Antonio (Tre Cime)
Attaccanti:
Angoletta Thomas-Martini Marwin (Alleghe)
Mandruzzato Giovanni-Vissa Dario-Lazzari Tommaso (Asiago)
Freseura Alessandro-Vertor Marco-Salvetti Riccardo-Pradetto Emily (Pieve)
Doriguzzi Mattia (Tre Cime)
Menardi Pietro (Cortina)
Veneto che debutterà al Centre Videoton sabato alle 11,45 ore locali, contro il team Australia, in caso di vittoria
appuntamento mercoledi 15 alle ore 9,15 contro la vincente di Rouen-Iles de la Madeleine. L'altra formazione
italiana, l'Aosta debutterà il 13 febbraio contro l'ostico team francese del Bordeaux.

Torneo che inizierà l'8 febbraio per concludersi domenica 19 febbraio, la gara d'inizio avverrà alle ore 8,30 locali
tra le canadesi Ste Foy Sillery e Beauce Nord Rapides, girone C. Le cinque finali si disputeranno il 19 febbraio,
ore 9 il gruppo C, ore 10,30 il gruppo B, ore 12 la finale del gruppo AA, alle ore 13.30 la finale del gruppo
Elite e alla 15 la finalissima del gruppo AAA. Come da tradizione e regolamento tutte le squadre debutteranno al
Centre Videotron di Quebec, le perdenti della gara iniziale avranno un'altra chanche di ripescaggio nella gara
seguente che si disputerà all'Arphidrome di Broussard.


Elenco delle squadre partecipanti:
GIRONE ELITE - AAA - AA
Team Canadesi:
Antoine Girouard Gaulois-Baie Comeau-BlainvilleBoisbriand Armada-Brantford-Burnaby-Chicoutimi-Drummondville-
Gatineau-Halifax-Hamilton Huskies-Lac St Louis Grenadiers-Montreal Canadiens-Québec Cyclone-Quebec Nordiques-Quebec
Remparts-Quebec Typhon-Rimouski-Shawinigan-Sout Val D'Or-Victoriaville Tigres
Team Americani: Adirondhak-Anaheim-Arizona-Atlanta-Boston-Buffalo-California-Colorado-Colorado Thunderbinds-
Carolina-Columbus-Chicago Young-Dix Hills-Detroit-Detroit Belle Tire-Detroit Compuware-Devils-Hershey Bears-
Detroit Honeybaked-Falcons-Florida-Illinois-Islanders-Lehigh Valley-Long Island Stars-Los Angeles-Maryland-Mid
Fairfield-Middlesex-North Shore-Oakland-Pittsburgh-Philadelphia-Phoenix-Rangers-Rangers Sud-San Jose-Sherbrooke
Phoenix-Syracuse-St Louis-Tampa Scorpions-Whitby Wildcats
Svizzera: Zurigo-Selezione Est svizzera
Slovacchia: Selezione Slovacchia
Repubblica Ceca: Czech Knight-Ldinka

GIRONE B
Team Canadesi: Acadie Barthust-Beauport-Calgary Nord Ovest-Campus Noroits-Chambly-Longueil-Moncton-Quebec femminile-
Québec Frontenac-Quebec Nord Est-Techno Pieux-Terrebonne
Team Americani: Boston-Connecticut-Doritos-Yamaska
Finlandia: Espoo Blues
Repubblica Ceca: Pirati Chomutov
Austria: Team Austria
Giappone: Giappone

GIRONE C
Team Canadesi: Ahuntsic-Chaudieres-Haute Beauce Linx-Beauce Nord Rapides-Ile de la Madeleine-Matane-Montmagny-Nord
Ovest Pionniers-Plessisville-Québec Centre-Quebec Nord Est-Repentigny-Sorel-Ste Foy-Toronto Victoria-Trois Rivieres-

Team Americani: Charlottetown-Islanders-Nevada-Saint John-Soulanges
Francia: Bordeaux-Grenoble-Rouen
Svizzera: Selezione Delemont
Australia: Australia Ice Crocs
Italia: Veneto-Aosta
Paesi bassi: Benelux
Inghilterra: Guilford
Ungheria: Vasas Budapest


Mercoledi 8 Inizio Torneo
Ste Foy Sillery-Beauce Nord Rapides Repentigny-Chaudiere
Terrebonne-Noroits Pro Lac-Grayson Rimouski-Phoenix
Baie Comeau-Drummondville Sorel-Soulanges
Quebec Cyclones-Shawinigam Clambly-Ford Appalaches
Chicoutimi-Victoriaville

Giovedi 9
Montmagny-Quebec Nord Est Haute Beauce-Trois Rivieres
Quebec Centre-Yamaska Val D'Or-Lac St Louis
Arizona-Lac St Louis Nord Matane-Saint John Sea
Cecoslovacchia-Boisbriand Burnaby-Detroit
Quebec Nord Est-College Francais Quebec Femminile-Beauport
Colorado-Halifax

Venerdi 10
Selezione Svizzera-California Zurigo-Islanders Antoine Girouard-Hershey
Nord Ovest Pionniers-Huntisc Braves Nord Shore Winter-Adirondack
Chicago Young-Inghilterra Gatineau-Selezione Svizzera
Giappone-Bathurst Titan Anaheim-Detroit Belle Tire
Quebec Centre-Nevada Carolina-Brantford

Sabato 11
Illinois-Hamilton Calgary-Doritos Syracuse-Starsldinka
Australia-Veneto Remparts-Long Island Canadiens-Pittsburgh
Quebec Typhon-Columbus Slovacchia-Maryland
Connecticut-Austria Rouen-Iles de la Madeleine
Rangers-Whitby Wildcats

Domenica 12
Benelux-Vasas Budapest HK Pirat-Moncton Lehigh Valley-San Josè
Tampa Scorpions-Atlanta Nordiques-Dix Hill
Devils-Colorado Thunderbirds Buffalo-Philadelphia
Detroit Compuware-Middlesex Toronto-Delemont Espoo Blues-Boston

Lunedi 13
Charlottetown-Islanders Aosta Gladiators-Bordeaux
Grenoble-Guidford Oakland-St Louis Mid Fairfield-Rangers Sud
Detroit Honeybakled-Los Angeles

Martedi 14
Mercoledi 15
Giovedi 16
Venerdi 17
Sabato 18 Quarti e Semifinali
Domenica 19 FINALI

_________________________________________________________________________________________________________________________________________

Mercoledi 8
Finalmente l'attesa è finita; le porte del Centre Videotron si aprono, per raccogliere i numerosi ragazzi che da
oggi e per altri undici giorni terranno desta l'attenzione di una città, che storicamente vive di hockey. Prima di
dare il via da rilevare due caratteristiche del torneo Pee Wee: le gare si giocano su tre tempi, primi due della
durata di 10 minuti e il terzo di 15, una regola a mio parere giustissima che serve per non mortificare gli
avversari, è quella che se una squadra ad un certo punto della gara ha un passivo di almeno sei reti il tempo
scorre normalmente anche durante le interruzioni, ma ora apriamo le porte a questo meraviglioso mondo:
Ore 8,30 locali si parte !!! Debutto del torneo che vedeva lo scontro tra le canadesi Ste Foy Sillery e Beauce
Nord Rapides, girone C.

Ste Foy Sillery-Beauce Nord Rapides Repentigny-Chaudiere
Terrebonne-Noroits Pro Lac-Grayson Rimouski-Phoenix
Baie Comeau-Drummondville Sorel-Soulanges
Quebec Cyclones-Shawinigam Clambly-Ford Appalaches
Chicoutimi-Victoriaville

Giovedi 9
Seconda giornata di gare, scendevano sul ghiaccio alcune big e la formazione femminile di Quebec.

Montmagny-Quebec Nord Est Haute Beauce-Trois Rivieres
Quebec Centre-Yamaska Val D'Or-Lac St Louis
Arizona-Lac St Louis Nord Matane-Saint John Sea
Cecoslovacchia-Boisbriand Burnaby-Detroit
Quebec Nord Est-College Francais Quebec Femminile-Beauport
Colorado-Halifax

Venerdi 10
Selezione Svizzera-California Zurigo-Islanders Antoine Girouard-Hershey
Nord Ovest Pionniers-Huntisc Braves Nord Shore Winter-Adirondack
Chicago Young-Inghilterra Gatineau-Selezione Svizzera
Giappone-Bathurst Titan Anaheim-Detroit Belle Tire
Quebec Centre-Nevada Carolina-Brantford

Sabato 11
Primo fine settimana del Torneo,

Illinois-Hamilton Calgary-Doritos Syracuse-Starsldinka
Australia-Veneto Remparts-Long Island Canadiens-Pittsburgh
Quebec Typhon-Columbus Slovacchia-Maryland
Connecticut-Austria Rouen-Iles de la Madeleine
Rangers-Whitby Wildcats

Domenica 12
Prima domenica e una montagna di gare per gli appassionati, che riempivvano come da consuetudine il Videotron,
la mattinata vedeva

Benelux-Vasas Budapest HK Pirat-Moncton Lehigh Valley-San Josè
Tampa Scorpions-Atlanta Nordiques-Dix Hill
Devils-Colorado Thunderbirds Buffalo-Philadelphia
Detroit Compuware-Middlesex Toronto-Delemont Espoo Blues-Boston

Lunedi 13
Charlottetown-Islanders Aoste Gladiators-Bordeaux
Grenoble-Guidford Oakland-St Louis Mid Fairfield-Rangers Sud
Detroit Honeybakled-Los Angeles

Martedi 14
Giornata storicamente morbida, poche gare in attesa del rush finale.

Mercoledi 15
Metà settimana caratterizzata dall'avvenimento mediatico: tutta l'attenzione dei media nord americani, era
incentrata sulla gara tra Nordiques e Canadiens, forse la rivalità più sentita di tutto l'hockey moderno.

Giovedi 16
Passata la boa di metà settimana, il torneo iniziava ad emettere i primi verdetti:

Venerdi 17
Terz'ultimo giorno di gare,

Sabato 18
Giorno dedicato alle gare dei quarti di finale e semifinali dei gironi B e C.


Domenica 19

Dopo 250 match, eccoci alle finali
Giornata decisiva con molte sorprese: come l'anno scorso nessuna squadra di Quebec presente alle finali.
Nel girone C derby canadese tra Beau Centre e Plessisville, la sorpresa arrivava dal girone B che per la prima
volta vedeva l'Austria in finale contro i canadesi di Moncton, alla loro seconda finale consecutiva (l'anno scorso
persero con i tedeschi di Baden),
In definitiva 7 team canadesi, uno americano, Austria e la fortissima formazione Ceca.
Come nell'edizione precedente, le finali erano cinque ed il Centre Videotron apriva le porte molto presto, ore 9:
finale valida per il titolo del Girone C.

Finale Gruppo C Plessisville-Beau Centre 4-2

Finale Gruppo B Austria-Moncton 6-2
Come l'anno passato, i canadesi si arrendevano in finale,

Nella tarda mattinata, iniziavano le finali del gruppo A.

Finale Gruppo AA Elite: Antoine Girouard-Lac St Louis 1-5

Finale Gruppo AAA: Czech Knights-Detroit Belle Tire 2-3
Prima di chiudere questa bellissima pagina di sport,
Ora le luci si spengono, Videotron che ritornerà la casa dei diavoli rossi Remparts, ma nella mente dei ragazzi e
pure della gente locale, rimarranno impresse queste bellissime giornate di festa sportiva!!